Tenta di rapinare un bar, rincorso e bloccato da un ex atleta

Ha tentato il colpo in un bar di Montesilvano (Pescara), ma non riuscendoci è scappato a piedi.
Peccato che sulla sua strada si sia trovato un ex atleta olimpionico che lo ha rincorso e acciuffato.
Protagonista della vicenda sono Guly Said, un 23enne originario del Gambia, e Giovanni De Benedictis, medaglia di bronzo nella 20 chilometri di marcia alle Olimpiadi di Barcellona nel 1992 e ora vice brigadiere dei carabinieri in servizio d’ordine lungo il litorale pescarese.
Il giovane è stato descritto come “un colosso di 190 centimetri di altezza, con le gambe lunghe”. Gambe che non sono bastate a battere quelle di De Benedictis: il militare non si è scomposto, lo ha lasciato “sfogare” e poi lo ha raggiunto e lo ha arrestato per tentata rapina e resistenza a pubblico ufficiale. Il giovane in realtà è stato rimesso in libertà, nonostante il giudice abbia convalidato il suo arresto.