Settimana Mondiale della tiroide, a Napoli visite gratuite dal 20 al 26 maggio

“Amo la mia tiroide e faccio la cosa giusta!” si apre così la locandina della Settimana Mondiale della Tiroide, celebrata dal 20 al 26 maggio 2019 in tutto il mondo.
Anche a Napoli, come nel resto della Campania e del globo, sono diverse le iniziative per sensibilizzare la popolazione e il mondo scientifico sui crescenti problemi legati alle malattie della tiroide.
Sul sito italiano dedicato all’evento (www.settimanamondialedellatirode.it) sono riportate le principali manifestazioni suddivise per località.
La città di Napoli offre diverse iniziative di prevenzione sia per gli adulti che per i più piccini.
Si comincia proprio con lo screening dei bambini nei giorni 20 e 21 Maggio 2019, presso l’A.O.U. Federico II dove, dalle ore 14:30 alle 16:30, negli ambulatori dell’Edificio 11 (dedicato alla Pediatria) saranno effettuate visite e colloqui gratuiti con gli specialisti dell’Endocrinologia Pediatrica. Sarà possibile in tale occasione esibire esami effettuati esternamente ai vostri piccoli (come per esempio TSH, FT4, anticorpi antitiroide ed ecografia tiroidea) e discutere con l’equipe guidata dalla Prof.ssa Salerno riguardo le principali tireopatie pediatriche. Per accedere a tale evento è necessaria la prenotazione (da effettuare telefonando il 14, 15 e 16 maggio al numero dedicato 0817462656 dalle ore 12:00 alle 14:00) (altre informazioni sul sito http://areacomunicazione.policlinico.unina.it/35647-pediatria-visite-endocrinologiche-gratuite-ai-bambini-con-possibili-problemi-tiroidei-al-policlinico-federico-ii ).
Per gli adulti si continua il giorno 23 (dalle 15:00 alle 19:00) e 24 Maggio (dalle 9:00 alle 12:00) presso il Vecchio Policlinico (Piazza L. Miraglia n.2- Napoli) dove sarà possibile effettuare gratuitamente un colloquio informativo, l’esame obiettivo tiroideo ed un eventuale ecografia tiroidea con gli Specialisti dell’U.O.C. di Endocrinologia e Malattie del Metabolismo e l’U.O.S.D. di Chirurgia Tiroidea.
Le iniziative coinvolgono anche l’Istituto Nazionale Tumori IRCCS Fondazione Pascale nel giorno 23 Maggio, dove dalle 9:00 alle 14:00 sarà prevista una giornata di sensibilizzazione e informazione sulle malattie tiroidee.
Gli altri eventi sono disponibili al seguente link https://www.w4e.it/facebook-tab/smdt/eventi/.
Ma perché la tiroide è così importante? Perché dedicarle un’intera settimana?
Quali sono le sue funzioni? E che succede se non funziona bene?
Durante tutta la nostra vità, sin dai primissimi giorni della nostra esistenza, la tiroide ,una piccola ghiandola situata nel collo, si occupa di rilasciare in circolo degli ormoni che nel bambino regolano l’ accrescimento e lo sviluppo del sistema nervoso, mentre in tutte le età agiscono sui sistemi cardiovascolare e osseo, sul metabolismo lipidico, glucidico e sul mantenimento dell’omeostasi energetica. Pertanto in caso di funzionamento ridotto (ipotiroidismo) o eccessivo (ipertiroidismo), tutti questi processi risultano alterati. Inoltre la tiroide può talvolta presentare nella sua struttura delle nodularità che vanno monitorate nel tempo e indagate quando ritenuto necessario dallo Specialista.
La Settimana Mondiale della tiroide rappresenta pertanto un importante iniziativa dedicata alla salute dei cittadini, alla corretta informazione e allo screening precoce. In Italia la manifestazione è promossa dalle principali società/associazioni scientifiche endocrinologiche italiane, quali: Associazione Italiana della Tiroide (AIT), Società Italiana di Endocrinologia (SIE), Associazione Medici Endocrinologi (AME), Associazione Italiana Medici Nucleari (AIMN), Associazione delle Unità di Endocrino-chirurgia Italiane (UEC), Società Italiana di Endocrino-Chirurgia (SIEC) e il Comitato Associazione Pazienti Endocrini (CAPE) e molte altre.