Pestato a sangue per un debito di 30 euro, giovane ridotto in coma

Ci sarebbe un debito di droga non saldato ammontante a circa 30 euro dietro la violentissima aggressione avvenuta, in via Frascati, a Rocca di Papa la notte tra il 27 e il 28 gennaio scorsi. È questa l’ipotesi al vaglio dei carabinieri di Rocca di Papa che poche ore dopo l’aggresione, ieri sera, sono riusciti a rintracciare il presunto responsabile: si tratta di un 29enne di Rocca di Papa con precedenti per droga, che è stato fermato e trasferito nel carcere di Velletri.

A casa sua, nel corso di una perquisizione, sono stati trovati circa 30 grammi di marijuana. La vittima è un 34enne, anche con lui con qualche precedente per droga, che è in coma farmacologico all’ospedale Umberto I, dove è stato sottoposto a un intervento chirurgico per un ematoma alla testa. Al momento sembra che si sia trattato di un pestaggio e non sono stati trovati oggetti usati per colpire il 34enne ma sono ancora in corso le indagini. Il 29enne in carcere dovrà rispondere di tentato omicidio.