Nasce a Mugnano il circolo 'Amici di Sankarà'. la solidarietà per l'Africa tra gli obbiettivi

di Ilenia Russomanno
Un pubblico numeroso ed eterogeneo ha partecipato al convegno “Troppe bugie sull’Africa” tenuto il 20 gennaio presso l’aula consiliare del Comune di Mugnano. L’organizzatore dell’evento Antonio Zingarelli ha annunciato l’intenzione di fondare sul territorio mugnanese un circolo “Amici di Sankara”, il primo in Italia. Basato sull’idea di tornare a fare le cose insieme e con l’obiettivo di fondare una comunità basata sulla solidarietà.
Zingarelli è un volontario senza associazione che in Africa si reca per aiutare ovunque ci sia bisogno. Per mettere in pratica l’idea del circolo si avvarrà della collaborazione del giornalista Silvestro Montanaro.

Thomas Sankara

Dopo la proiezione di un documentario sulla figura di Thomas Sankara, Montanaro ha tenuto a sottolineare l’importanza di diffondere la conoscenza di un personaggio come il giovane presidente del Burkina Faso per comprendere come ciò che viene raccontato sull’Africa non sia la verità: “Sankara, sconosciuto ai più, è il simbolo che l’Africa può farcela da sola, che non ha bisogno degli aiuti dei paesi ricchi del mondo, aiuto che di fatto non arriva perché in realtà la si vuole tenere povera.
Il giovane presidente tagliò il suo stipendio, abolì le auto presidenziali. Con i soldi risparmiati finanziò una campagna di vaccinazioni per la sua gente. Durante il suo governo il Burkina Faso si risollevò. Con i suoi ideali Sankara aveva sfidato i valori occidentali e per questo fu ucciso” afferma Montanaro.