Il museo di Capodimonte ospita un premio Nobel: «Non vedevo l'ora di tornarci»

IUl fisico francese Serge Haroche è stato il primo a isolare i fotoni dentro l’atomo ed è ricordato per il celebre esperimento Gatto di Schroedinger di Fisica quantistica, nel 2012 ha vinto il Nobel per la Fisica, e domani 5 maggio ritirerà a Vico Equense il Premio “Capo d’Orlando”. Giunto in Costiera ha espresso il desiderio di visitare il Museo di Capodimonte e stamattina ha visitato la mostra Picasso e Napoli: Parade, la collezione Farnese, la Galleria delle arti delle arti a Napoli dal 200 al 700, estasiato dallaFlagellazione di Cristo di Caravaggio e la mostra Incontri Sensibili.
«Eravamo stati a Capodimonte 22 anni fa e io e mia moglie Claudine non vedevamo l’ora di tornarci» ha detto il fisico francese, che ha avuto come guida d’eccezione il direttore Sylvain Bellenger. Con lui una piccola delegazione di studiosi, composta anche da Paola Catapanodel Cern di  Ginevra.
Fonte: Il Mattino