Napoli ricorda Matilde Serao, targa alla galleria Umberto I per la scrittrice

targa in memoria della letterata Matilde Serao

Il Comune di Napoli la ricorda con una grossa targa affissa ieri al civico 27 della Galleria Umberto I, dove si trovava la redazione del giornale “Il Giorno” fondato da Matilde Serao, primo direttore donna d’Italia.

A rendere grazie ed immortalare il momento il sindaco di Napoli Luigi De Magistris,  l’assessore alla Toponomastica del Comune di Napoli, Alessandra Clemente, l’assessore alla Cultura Nino Daniele, il comandante della Polizia municipale Ciro Esposito, la delegata alle Pari opportunità Simona Marino, il presidente della I Municipalità  Francesco De Giovanni, accompagnato dal consigliere Francesco Carignani, il presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Campania Ottavio Lucarelli, discendente della Serao e molte alte autorità.
Uno striscione con la scritta “Le strade libere le fanno le donne che le attraversano” proposto da  Giuliana Cacciapuoti, referente campana dell’associazione Toponomastica Femminile, è stato esposto durante la cerimonia di intitolazione.
L’assessore Clemente ha ribadito più volte che Napoli va riempita di identità e cultura. Ed appunto ieri è stato ricordato il luogo di lavoro dove Matilde Serao ha abbattuto le frontiere. Anche Lucarelli ha espresso il suo pensiero: “Oggi ci sono due occhi della Serao che vigilano sulla città di cui ha sempre e con forza denunciato il degrado“.