“La camorra ha preso ispirazione dalla mafia”, il racconto sui clan Mallardo e Casalesi

Nel novembre 2017 Giorgio Mottola realizzò un video per la trasmissione Report in occasione della morte di Totò Riina. Il giornalista ha scritto il libro Camorra Nostra nel quale ha ricostruito il rapporto tra i clan napoletani e le cosche siciliane.

La mafia sicilia e Totò Riina ha avuto un ruolo centrale nella rifondazione della camorra moderna. A partire dagli anni ’70 quando comincia a controllare la cupola sicialiana, trasferisce buona parte degli affari a Napoli. Riesce a finanziare i nuovi clan napoletani affiliati a Cosa Nostra attraverso il contrabbando di sigarette e poi con il narcotraffico. Secondo la testimonianza di Giovanni Brusca, Totò Riina ha insegnato al clan Nuvoletta a scogliere i cadaveri nell’acido. Riina è stato fondamentale nella nascita dell’impero criminale dei clan Mallardo e clan dei Casalesi“.

Totò Riina – L'incontro inedito con Raffaele Cutolo

Nel giorno della morte di Totò Riina, Giorgio Mottola racconta l'incontro inedito avvenuto tra Totò Riina e Raffaele Cutolo, capo e fondatore della Nuova camorra organizzata. Un incontro risalente a oltre 40 anni fa che rivela il ruolo fondamentale avuto da Totò Riina fuori dalla Sicilia, nella rinascita e nello sviluppo della criminalità campana.

Publiée par Report sur Vendredi 17 novembre 2017