Kikò Nalli, l’ex di Tina Cipollari finisce in ospedale: “Sono stato aggredito brutalmente in strada”

Attimi di terrore per l’ex protagonista del Grande Fratello, Kikò Nalli che questa mattina è stato aggredito da due teppisti teppisti. Kikò si era fermato a fare delle foto con alcune ragazzine. Una volta solo è stato raggiunto da due ragazzi su uno scooter che avrebbero offeso lui e Barbara d’Urso e poi l’hanno colpito con violenza alla testa con una catena o un sasso. L’ex marito di Tina Cipollari, come riportato dal sito Bitchyf è rimasto stordito per alcuni istanti e quando si è reso conto di essere stato aggredito, ha notato che i teppisti si erano allontanati coprendo anche la targa del veicolo.
Kikò Nalli è andato al pronto soccorso per fare una tac, visto che la botta alla testa è stata molto forte. È anche stata fatta una denuncia contro ignoti, ma forse con l’accesso alle telecamere della zona la Polizia riuscirà a scoprire l’identità degli aggressori.

“Questo è quello che succede a persone che si fanno sempre i fatti propri. Persone che lavorano e non rompono le scatole a nessuno. Mi hanno spaccato in testa qualcosa. Forse una catena o un sasso. Stavo facendo delle foto con alcune ragazzine, hanno aspettato che loro andassero via e sono arrivati con uno scooter, utilizzando brutte frasi nei miei confronti e nei confronti di Barbara d’Urso. Mi hanno dato questa botta e io non ho capito nulla per alcuni secondi. Gli infami poi sono scappati coprendo la targa dello scooter. – ha raccontato Kikò Nalli nelle sue stories – Ora devo fare la tac alla testa perché la botta è stata forte. Sono stato anche dalla Polizia a fare la denuncia.Ovviamente fatta a gente irriconoscibile. Vediamo adesso cosa succederà”.