Giugliano in lacrime per Salvatore Sestile, il presidente che ha fatto sognare i tifosi è morto

Ha perso la sua battaglia contro il male che combatteva da anni Salvatore Sestile, presidente del Giugliano Calcio. Grazie alla sua caparbietà ed alle sue capacità imprenditoriali, è riuscito a riportare il calcio in città nelle categorie che contano. E’ un gravissimo lutto per la terza città della Campania che perde uno dei suoi simboli e uomini chiave. Lascia la moglie Tina e due figli, Gaetano e Rosilaria.

Salvatore, imprenditore edile di professione, si è battuto come un leone, anzi come una vera tigre gialloblu, per la sua squadra del cuore, il Giugliano Calcio. Dopo il fallimento è riuscito a riportare i tigrotti nelle categorie che contano, quella della serie Dilettanti era solo un punto di partenza, la sua speranza era quello di riportarli tra i professionisti. In una delle sue ultime interviste aveva espresso il desiderio di vedere di nuovo giocare il Giugliano nello stadio de Cristofaro, i cui lavori sono in via di ultimazione. Purtroppo la malattia l’ha portato via troppo presto.

Il direttore di Internapoli.it e di AbbìAbbé Sergio Pacilio e l’intera redazione si stringono intorno al dolore della famiglia Sestile.