Giugliano, al via la messa in sicurezza delle discariche “Ampliamento Masseria del Pozzo” e “Schiavi”

Stamattina c’è stata la consegna formale delle aree alla ditta affidataria dei lavori e della messa in sicurezza delle discariche.
La consegna è avvenuta in un incontro tenutosi al Municipio di Giugliano, nel corso del quale si sono affrontate le questioni relative alla bonifica dell’Area Vasta.
Erano presenti il Sindaco di Giugliano, Antonio Poziello, il Funzionario delegato del Governo, Mario De Biase, il Commissario liquidatore del CUB ed Amministratore unico di Gesen, Francesco Ventriglia e rappresentanti della Sogesid Spa, la Società “in house” del Ministero dell’Ambiente e soggetto attuatore dell’intervento.

Gli interventi riguarderanno un’area di sedici ettari. Stamattina c’è stata la consegna formale alla ditta affidataria “Semataf srl” delle aree delle discariche “Ampliamento Masseria del Pozzo” e “Schiavi”, che dovranno essere oggetto delle attività di ripristino ambientale.

Nei prossimi giorni partiranno le indagini preliminari volte a stimare la presenza e la quantità di biogas e percolato, oltre a definire la vulnerabilità sismica dell’area.

Verranno poi avviati i lavori, secondo il progetto esecutivo verificato e validato dell’intero sito, ricadente nell’ex SIN “Litorale Domitio-Flegreo e Agro aversano”, da tempo sottoposto a sequestro giudiziario.

La vasca “Schiavi”, già oggetto di numerosi incendi, è considerata quella a potenziale maggiore di impatto sulla salute pubblica e sull’ambiente, essendo priva di idonei dispositivi di sicurezza e gestione di biogas e percolato. È prevista una conferenza stampa sul sito della discarica all’avvio dei lavori.

“È stato faticoso, ma ci siamo – commenta il Funzionario delegato De Biase -. Siamo pronti ad intervenire sull’area delle discariche”.
Positivo il commento del Sindaco, Antonio Poziello: “È decisamente una buona notizia. Dopo anni, finalmente parte la messa in sicurezza delle discariche disseminate sul territorio di Giugliano”.