Frontale mentre torna a casa dal lavoro, Chiara estratta senza vita dalle lamiere: aveva 27 anni

Chiara Fava, una ragazza di 27 anni, è morta ieri sera in un tragico incidente stradale avvenuto sulla Jonio-Tirreno all’altezza dello svincolo di Melicucco (Reggio Calabria). Chiara stava rientrando a casa a Polistena, dopo aver concluso la sua giornata di lavoro in un centro commerciale di Vibo Valentia. Stando ai primi accertamenti, due auto, un fuoristrada e una Lancia Y, si sarebbero scontrate frontalmente. La ragazza era alla guida dell’utilitaria. L’impatto, tremendo, non le ha lasciato scampo.

La dinamica dell’incidente è in corso di accertamento. Da una prima ricostruzione pare che la Lancia Y, che procedeva ad una velocità di 60 km orari, sia stata travolta dal fuoristrada, sul quale viaggiavano tre persone, e che transitava nel senso opposto di marcia. Sul posto sono intervenuti gli agenti della polizia stradale, i sanitari del 118 ed i vigili del fuoco di Siderno che hanno provveduto a liberare la 27enne, intrappolata dalle lamiere dell’autovettura, completamente distrutta. Ma per lei non c’è stato niente da fare. Ferito anche un occupante del fuoristrada.