Arrestato affiliato al clan Mallardo, nascondeva armi e munizioni

Operazione dei carabinieri della compagnia di Villaricca che sono riuscito ad arrestare Davide Barbato, 49enne di Giugliano, che nascondeva in cantina una poistola da guerra. Secondo le ricostruzioni degli inquirenti, Barbato è già noto alle forze dell’ordine per essere un affiliato del clan Mallardo.  L’accusa rivolta al 49enne è di detenzione di arma con munizioni da guerra e ricettazione della stessa. La perquisizione domiciliare ha rivelato una pistola semiautomatica calibro 9 parabellum, con matricola abrasa, e 10 cartucce nel caricatore. L’arma era nascosta in un videoregistratore in disuso che si trovava nello scantinato. Il tutto è stato sequestrato dai militari sarà inviata al racis di Roma per verificare il suo eventuale utilizzo in fatti di sangue o intimidazione. Barbato dopo l’arresto è stato condotto presso il carcere di Poggioreale.